Stefano Bertani Personal Casa Blog

Le strategie di un "buon" consulente di direzione_

Molto spesso leggo di "consulenti" che sentenziano la "morte" di una particolare strategia di marketing, l'inefficacia di uno specifico strumento di comunicazione o, ancora meglio, addirittura, della pubblicità tradizionale in generale... (che poi parlando di "pubblicità" si aprirebbe un mondo).

Anni da consulente aziendale mi hanno insegnato che non è possibile ragionare in senso assoluto ma ogni caso, ogni settore, ogni azienda vivono un proprio "momento" ove diversi fattori possono condizionare le strategie. E la competenza di un consulente, secondo me, non è ripetere ed applicare "formule standard" mutuate da libri o da statistiche o progetti diversi, ma studiare ogni caso trovando la soluzione potenzialmente piú adatta. Capace di risultare performante nei cosiddetti micro e macro ambienti dove si andrà ad operare.

Partire certamente da una teoria generale e da casistiche trasversali per poter arrivare, però, alla soluzione su misura. Una soluzione, che nove volte su dieci non è applicabile, in uno specifico caso diventa invece "la soluzione".